Gran folla per l’originale evento organizzato da Ristoratori e Strada del Vino


marzemino_nonsolomozart_12_05_2011_5“Marzemino…non solo Mozart”, missione compiuta
“Marzemino…non solo Mozart” ha colpito nel segno. L’iniziativa congiunta promossa dai Ristoratori della Vallagarina dell’Unione Commercio e Turismo e la Strada del vino e dei sapori della Vallagarina è riuscita nel non facile compito di dar vita, nell’ideale collocazione del Polo Tecnologico di via Zeni, ad un evento che ha riscosso consensi unanime e che promette di evolvere in maniera ancora più dinamica ed originale anche nelle prossime dizioni, visto che gli stessi organizzatori, dopo essere riusciti a mettere insieme produttori e ristoratori, abbinando deliziose pietanze al Marzemino, il vino simbolo della Vallagarina, intendono sviluppare questo interessante progeto enogastronomico.

“Siamo contenti che l’idea
sia piaciuta e molto apprezzata dagli addetti ai lavori ma anche dai tanti
partecipanti che hanno gratificato gli sforzi dei produttori e dei ristoratori –
commenta Ivano Dossi, presidente dei Ristoratori della Vallagarina -. Con la
Strada del vino e dei sapori la sintonia è stata perfetta e già stiamo
guardando alla prossima edizione. Come sarà? L’evoluzione naturale di
questa manifestazione è nel rapporto con arte e cultura. I nostri espositori usciranno
dal loro ruolo e parteciperanno attivamente a momenti di intrattenimento, a
performances legate alla cultura del buon mangiare e del buon bere, alle tradizioni
legate al vino sul nostro territorio”. Anche il presidente della Strada
del vino e dei sapori Paolo Malfer esprime un giudizio positivo: “Siamo
contenti perché la formula scelta per questo evento si è dimostrata vincente, anche
i produttori presenti con i loro vini erano tutti soddisfatti, l’affluenza
è stata buona e la location nella grande hall del Polo tecnologico di Trentino
Sviluppo si presta molto bene per questo tipo di manifestazioni. Era la prima
edizione, con i ristoratori ci metteremo subito al lavoro per la seconda”.


Ha allietato la serata la musica
de chitarrista Paolo Codognola, che ha creato un “opera prima ed
unica”, abbinata alle esibizioni del ballerino contemporaneo Manfredi
Perego. Insieme hanno dato vita a “Non solo Mozart”, un dialogo a
due voci, un dialogo tra il corpo e la musica.
Hanno sostenuto questo evento: Assessorato
comunale al turismo, Comunità della Vallagarina, Cassa Rurale di Rovereto, Apt
di Rovereto e Vallagarina, Unione Commercio e Turismo e Trentino Sviluppo.