Mosella e Valle d’Aosta le regioni più premiate


cerwimsfad19 CONCORSO INTERNAZIONALE DEI VINI DI MONTAGNA
– Premiati in tutto 162 vini, 3 dei quali hanno ricevuto la Gran medaglia d’oro,
64 la medaglia d'oro e 95 la medaglia d'argento

Sono in via di divulgazione i risultati della 19° edizione DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DEI VINI DI MONTAGNA, le cui selezioni si sono tenute a Courmayeur lo scorso 7/9 luglio e che hanno visto la partecipazione di circa 530 vini provenienti da 10 Paesi Europei.
Le degustazioni avvenute alla cieca
attenendosi alle scrupolose regole previste dall’OIV (Organisation
Internationale de la Vigne et du Vin), di cui era presente, all’apertura
dei lavori, il Direttore Generale, Federico Castellucci, hanno condotto
a risultati
molto importanti: centosessantadue le medaglie totali assegnate, di cui
tre Gran Medaglia d’Oro che hanno ottenuto un punteggio superiore ai 94
punti.

Sessantaquattro invece le medaglie d’oro assegnate, delle
quali, ben 24 con punteggi superiori ai 90,01 punti e 41 tra 89,01 e 90
punti, infine 95 le medaglie d’argento.
L’elevata eccellenza dei vini presentati ha portato il limite inferiore
per l’assegnazione delle medaglie, nel rispetto del limite del 30% dei
premiati, da 84 punti come previsto dal regolamento
a 87,00 punti.

“Ciò evidenzia l’esclusività di questo concorso ma
soprattutto l’ottimo livello dei vini presenti.
I risultati ottenuti sono la conseguenza della passione, dell’impegno e
del grande lavoro che quotidianamente i produttori della viticoltura
eroica svolgono.
Le tante medaglie d’oro assegnate – sostiene il Presidente Roberto Gaudio – e gli alti voti ottenuti ne sono una reale testimonianza, un motivo di orgoglio e un’ottima presentazione verso i mercati”.

A livello di Paesi folta è stata la rappresentativa
internazionale con il 42% dei vini presentati, con il gradito ritorno di
Austria e Lussemburgo e con la novità assoluta della Slovenia.
La più numerosa è stata la rappresentativa spagnola con ben 65 campioni
in degustazione, seguita dalla Germania con 55 e dalla Svizzera 51, poi
nell’ordine Francia, Grecia, Austria, Portogallo, Slovenia e
Lussemburgo.
Su tutte si è distinta la Germania con 2 Gran medaglie d’oro, 19 d’oro
e 5 d’argento, poi la Svizzera con 5 ori e 15 argenti e poi la Francia con 4 ori e 2 argenti e la Spagna con 3 ori e 7 argenti.

Per quanto riguarda l’Italia è la Valle d’Aosta a distinguersi, che sui 100 vini presentati ha ottenuto ben 8 medaglie d’oro e 14 d’argento, seguita dalla Sicilia con 1 Gran medaglia d’oro, 6 medaglie d’oro e 10 d’argento, dalla Lombardia
con 6 medaglie d’oro e 11 d’argento, dal Trentino che ha ottenuto
3 medaglie d’oro e 9 d’argento, dal Veneto con 2 medaglie d’oro e 7
d’argento, infine nell’ordine Alto Adige, Campania, Abruzzo e Toscana,
Piemonte e Calabria.


La cerimonia di premiazione si svolgerà nel salone ducale del Palazzo Municipale di Aosta in piazza Chanoux sabato 20 agosto alle 10:15.
Nei giorni di sabato 20 (dopo la premiazione) e domenica 21, dalle 11
alle 23 sarà inoltre possibile degustare tutti i vini premiati
nell’apposito spazio dedicato al CERVIM.

Durante la cerimonia verranno inoltre attribuiti:
il Gran Premio Cervim 2011, al vino che ha ottenuto il miglior punteggio in assoluto;

il Premio Eccellenza attribuito al miglior vino di ogni Paese partecipante con almeno 8 cantine iscritte;

il Premio Speciale “CERVIM 2011” all’azienda di ogni
paese che ottiene il miglior risultato, calcolato dalla somma dei
punteggi più elevati riferiti a tre vini presentanti in
3 categorie differenti che abbiano raggiunto il punteggio minimo di 80
centesimi;

il Premio “CERVIM Futuro 2011” attribuito all’azienda, di
proprietà o nella quale è presente in qualità di socio, un giovane
viticoltore di età uguale o inferiore a 35 anni, il cui vino ha ottenuto
il miglior punteggio.

La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà sabato
20 agosto 2011 ad Aosta nel prestigioso Salone Ducale del Municipio, in
piazza Chanoux, a
partire dalle ore 10:15.
A seguire sarà possibile degustare i vini selezionati, nel contesto
della manifestazione Expovins 2011.
Si ricorda, inoltre che in seguito agli accordi di
collaborazione intrapresi dal Cervim, sarà possibile degustare i vini
vincitori anche a Sierre (Svizzera), in occasione di Vinea dal 2 al 4
settembre, e a Merano in occasione del Merano wine festival dal 5 al 7
novembre.

Per ulteriori informazioni visitate: www.cervim.org