MUNDUS VINI 2012: successo straordinario per i vini italiani


mundusviniweinpreis– 8 medaglie "Gran Oro" assegnate all'Italia
– Numerosi premi speciali conferiti a vini italiani
– L'Italia si aggiudica la maggior parte delle medaglie
Riconoscimento per i quattro migliori Amarone

In occasione di MUNDUS VINI, il Gran Premio Internazionale del Vino 2012 tenutosi a
Neustadt in Germania, i migliori vini italiani si sono aggiudicati 8 medaglie "Gran Oro". Ben
cinque delle ambite medaglie vanno al Veneto:

sono quattro i produttori di Amarone a essere onorati dal "Gran Oro" di MUNDUS VINI

1. Bixio Produttori con il Classico 2009 delle Tenute Badin

2. Pietro Zardini con il Classico Leone Zardini 2005, scelto inoltre come miglior vino
rosso d'Europa 2012

3. Alberto Zenato con il Classico Riserva 2006

4. e le Cantine Mabis con il Classico 2009,

che hanno ricevuto al contempo una seconda medaglia "Gran Oro" per il MAVUM 2009.

I restanti tre riconoscimenti "Gran Oro" sono stati assegnati al Gewürztraminer 2010
Vendemmia Tardiva della Cantina Tramin in Alto Adige, al Primitivo di Manduria "Pazzia"
2009 delle Terre di Sava in Puglia e, infine, al Barbaresco Riserva 2006 dell'azienda agricola
piemontese Roberto Sarotto.



Numerosi premi speciali conferiti a vini italiani

L'Italia è stata degnamente rappresentata in occasione di MUNDUS VINI 2012 anche
nell'ambito dell'assegnazione di medaglie "Oro", con 152 vini premiati, come d'altronde di
medaglie "Argento", con 223 riconoscimenti. Tra le regioni italiane fregiate di medaglie "Oro",
il Veneto, con 45 riconoscimenti, è stata la zona di produzione più premiata, seguita dalla
Toscana con 28, dalla Puglia con 17, da Piemonte e Marche, entrambe con 14, dalla Sicilia
con 10 e dall'Abruzzo con 9. Considerando che la degustazione dei vini è avvenuta durante
due fine settimana intensi ad opera di 300 esperti enologi provenienti da tutto il mondo, che li
hanno esaminati dal punto di vista sensoriale secondo uno schema analitico stabilito
dall'OIV, è opportuno riconoscere lo speciale valore a livello internazionale dei premi speciali.
La Vinicola Pietro Zardini può pertanto essere più che fiera del riconoscimento speciale
ottenuto per il miglior vino rosso secco d'Europa, come d'altronde i piemontesi Fratelli
Maccario, ai quali è stata conferita una medaglia "Oro" per il "Leonidas" Barbera d'Asti 2011
come miglior vino rosso secco d'Europa per un prezzo inferiore ai 7 euro nella vendita al
dettaglio. Lo stesso riconoscimento è stato assegnato per i vini bianchi al siciliano Inzolia
2011 del Feudo Arancio come miglior vino bianco secco d'Europa per un prezzo inferiore ai 7
euro nella vendita al dettaglio. Altrettanta soddisfazione può dichiarare la Casa Vinicola Zonin per il premio speciale ottenuto per il miglior spumante dell'anno 2012 in Europa per un
prezzo inferiore agli 8 euro nella vendita al dettaglio dal Prosecco Special Cuvée Zonin.

Notevole rilevanza internazionale

Tenendo inoltre conto del bilancio complessivo delle medaglie vinte, l'Italia risulta il paese più
premiato della competizione internazionale avendone ricevute 383, subito seguita dai vini
tedeschi con 378 e dalla Spagna con un totale di 326 medaglie. Alla luce della composizione
internazionale della giuria, i cui membri provenivano da 44 paesi diversi, questo bilancio
complessivo palesa la notevole rilevanza da un punto di vista qualitativo dei vini italiani nel
mondo: nella classifica dei vincitori delle medaglie "Oro" e "Argento" primeggiano i nomi di
celebri produttori italiani di vini di qualità come Frescobaldi, Vistorta, Garofoli, Endrizzi, Santa
Margherita, Fratelli Martini e molti altri.

Tutti i produttori premiati durante il Gran Premio Internazionale del Vino sono reperibili on
line al sito www.weinsuche.de e alcuni tra loro saranno inoltre presentati al pubblico
internazionale in occasione di diverse fiere a Shanghai, Düsseldorf, Colonia e Monaco di
Baviera.

Informazioni su MUNDUS VINI:

Il Gran Premio Internazionale del Vino MUNDUS VINI è stato istituito nel 2001 dall'Accademia Internazionale del
Vino MUNDUS VINI a Neustadt an der Weinstraße e da allora si svolge con cadenza annuale. Vantando circa
6.000 vini provenienti dalle zone di produzione vinicola di tutto il mondo, MUNDUS VINI è una delle più grandi
competizioni enologiche internazionali, nonché l'unica competizione tedesca di rilevanza mondiale.

I campioni presentati sono sottoposti all'esame di una giuria internazionale, composta da degustatori rinomati ed
esperti provenienti da tutto il mondo. La valutazione avviene secondo un sistema di punteggio in centesimi e si
basa su una prova olfattiva e degustativa e su un'assegnazione individuale di punti conformemente alle direttive
dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV) e dell'Unione Internazionale degli Enologi (UIOE).
I riconoscimenti sono assegnati sulla base di una decisione comune della giuria. Per quanto riguarda il numero
delle premiazioni, è limitato in conformità del regolamento dell'OIV a una percentuale massima del 30% dei
prodotti partecipanti.

Ai vini migliori vengono conferiti i riconoscimenti "Gran Oro", "Oro" e "Argento". Esistono inoltre premi speciali per
attività particolari quali quelle di "Importatore dell'anno" e "Produttore dell'anno". Inoltre i premi assegnati in
occasione di tale evento sono riconosciuti ufficialmente dall'Unione europea come garanzia di qualità.