Premiazioni Merano WineFestival & Gourmet 2009


000_5446La programmazione del Merano WineFestival & Gourmet 2009 ha compreso eventi in cui c’è stata l’assegnazione di un premio oppure è stato la sede di una premiazione finale.

Il Premio Godio 2009 è
stato assegnato il giorno 17 ottobre 2009 alla malga Schwemmalm in Val
d’Ultimo allo chef diciannovenne Elias Schwienbacher del ristorante
Ahrnstein di Santa Gertrude.

Durante la serata inaugurale di venerdì 6 novembre è stato premiato dal presidente Helmut Köcher con lo Special Award 2009 Roberto Cipresso come Enologo italiano nel mondo ed Enrico Derflingher come Ambasciatore della cucina italiana nel mondo.

Sabato 7 novembre alle ore 18.00
al teatro Puccini di Merano è stato assegnato il premio al miglior
Riesling secco e dolce da un panel di professionisti enologi,
ristoratori e sommelier tra le aziende del VDP presenti al Wine
Festival.

Miglior Riesling secco:

Riesling 2008 Birkweiler Kastanienbusch GG, Weingut Ökonomierat Rebholz.


Miglior Riesling dolce:

2007 Riesling Kanzemer, Altenberg Trockenbeerenausleese, Weingut von Othergraven.

Sempre nella giornata di sabato 7 novembre è stato assegnato il premio Riesling Gold
nell’ambito del concorso nazionale del Riesling di Naturno alle
seguenti cantine: Köfererhof, Meraner Kellerei, Eisacktaler Kellerei e
Podere Provinciale Cantina Laimburg.

Domenica 8 novembre alle ore 18:00 all’Hotel Terme il presidente della Gourmet International Helmut Köcher ha assegnato il Premio Terroir 2009 – Merano Wine & Culinaria Award a 17 vini italiani (Bianco, rosso e dolce) divisi in cinque zone oltre a due spumanti (Metodo Classico e Metodo Charmat).


 

 

 

Azienda                                             Vino                                                                               Zona                  Tipo

 

 

 

Il Premio Cristal a cura della Casa dell’Arte di Merano quest’anno non si è tenuto. Si prevede una programmazione ogni due anni.

 

 

Foto bio&dinamica

Foto Merano International WineFestival Lunedì