TOP TRA I MERANOWINE AWARDS CON UN PUNTEGGIO DI 95+


loewengang_2012_etikette
BOLLINO PLATINO PER IL 2012 LÖWENGANG CHARDONNAY DI ALOIS LAGEDER


Con un punteggio di oltre 95/100, il 2012 LÖWENGANG Chardonnay di Alois Lageder è il miglior vino altoatesino per il  prossimo anno secondo le commissioni di WineHunter by Helmuth Köcher che, come ogni anno, assegnano i MeranoWine Award ai migliori vini italiani che faranno parte della Selezione Ufficiale Merano WineFestival (5-10 novembre 2015). Per la prima volta Helmuth Köcher, Presidente e Fondatore della Manifestazione, ha pubblicato l’elenco delle etichette – selezionate tra oltre 3.500 – che hanno ottenuto l’ambito Bollino MeranoWine Award 2015: Rosso (da 88 a 89,99 punti), Oro (da 90 a 94,99 punti) e Platino (oltre 95 punti). Il Bollino rappresenta un certificato d’eccellenza per la produzione vinicola – in Italia e all’estero – nonché garanzia di qualità superiore per il consumatore e questo ‘Platino’ posiziona dunque Alois Lageder tra i migliori produttori di vino del nostro Paese. Il 2012 LÖWENGANG Chardonnay è incluso nell’assortimento dei Masi, i Grand Cru della Tenuta Alois Lageder prodotti con uve raccolte nei migliori vigneti di proprietà e frutto di una meticolosa coltivazione biologico-dinamica. Löwengang” è il nome della Tenuta di famiglia e del vino bianco più importante e prestigioso dell’azienda, base del successo che la stessa ha conseguito in tutto il mondo negli ultimi 30 anni, e lo scorso anno (2014) è stata portata in cantina la trentesima vendemmia. Lo Chardonnay è stato da sempre fermentato e affinato sui suoi lieviti per 11-12 mesi in barrique. Il LÖWENGANG Chardonnay ha segnato da un lato la storia dell’azienda, perché si è evoluto con lei mantenendo allo stesso tempo una sua stilistica inequivocabile, e dall’altro il riconoscimento qualitativo dell’Alto Adige, essendo stato il primo vino altoatesino ad avere grande successo sui principali mercati a livello internazionale. A proposito di Alois Lageder Sin dal 1823, la vitivinicoltura è parte integrante della storia della famiglia Alois Lageder. Giunta alla quinta generazione con l’attuale proprietario Alois Lageder, la tenuta, con sede a Magrè in provincia di Bolzano, si distingue per la filosofia ispirata all’approccio olistico e sostenibile e per la capacità di fondere sapientemente tradizione ed innovazione. Circa 50 ettari di vigneti di proprietà vengono lavorati secondo i principi più stretti della coltivazione biologico-dinamica.