ALOIS LAGEDER CON BEST UP AL FUORISALONE


roemigberg_kalterersee_classicoMilano, aprile 2011- Best Up, circuito dell’abitare sostenibile, riconferma anche per quest’anno la presenza al Fuori Salone milanese attraverso la campagna “+Life Cycle Design-CO2” (più design consapevole meno impatto ambientale), ideata per supportare e promuovere iniziative e servizi ad impatto zero.
Tra le numerose aziende partner che hanno voluto sostenere la campagna promossa da Best Up non poteva mancare la famosa tenuta vitivinicola altoatesina Alois Lageder 1823, sinonimo di eccellenza nella produzione biodinamica a livello nazionale, che ha voluto presenziare in qualità di sponsor tecnico della manifestazione. La tenuta offrirà infatti i propri vini per celebrare la serata finale della kermesse in programma il 16 aprile alle ore 19.00, all’interno del moderno spazio della Fabbrica del Vapore in Via Procaccini 4 a Milano.

"Crediamo fortemente nell’iniziativa di Best Up e condividiamo totalmente il loro impegno per la causa dell'ecosostenibilità. -Dichiara Alois Lageder, titolare dell’omonima cantina.- Da
quasi 20 anni, la gestione della nostra tenuta si basa su questo
principio, anche nei particolari meno visibili, come l’uso di carta
riciclata ecologica, di cartone non colorato o di bottiglie più leggere
per ridurre i consumi energetici. La nostra tenuta è il primo esempio in
Alto Adige e in Italia di un progetto lungimirante in grado di produrre
il proprio fabbisogno energetico attraverso l'integrazione delle forze
della natura. 
La
scelta di una gestione sostenibile esprime il rispetto che proviamo per
la natura e la biosfera. L’agricoltura biodinamica, che pratichiamo nei
50 ettari dei vigneti di famiglia, non è solo un elemento fondante
della nostra cultura aziendale, ma è anche un grande passo avanti in
termini qualitativi. La biodinamica, infatti, rafforza l’autenticità dei
vini, esaltandone l’armonia, l’equilibrio e l’eleganza.
Ci
teniamo molto a gestire tutte le nostre attività economiche e
produttive in modo sostenibile: l’impegno per difendere l’ambiente e per
promuovere progetti artistici, culturali e musicali è il modo più
efficace per rendere unica l’esperienza emozionale vissuta attraverso la
degustazione dei nostri vini".


A proposito di Alois Lageder

Sin
dal 1823, la vitivinicoltura è parte integrante della storia della
famiglia Lageder. Giunta alla quinta generazione con l’attuale
proprietario Alois Lageder, l’azienda, con sede a Magrè in provincia di
Bolzano, si distingue per la filosofia ispirata all’approccio olistico e
sostenibile e per la capacità di fondere sapientemente tradizione ed
innovazione. Esempio di eccellenza nella produzione di vini biodinamici,
l’azienda coltiva un territorio di 50 ettari di proprietà; altri 100
ettari vengono conferiti da viticoltori della zona con i quali l’azienda
intrattiene rapporti di lunga data. Con le due linee Tenutæ Lageder e Alois Lageder, la produzione totale si aggira intorno a 1,5 milioni di bottiglie, di cui il 70% di vini bianchi.